Author:Sandra Petrignani

CONTO ALLA ROVESCIA

Mixers xlbid Binoculars xlbid Backpacks xlbid Hard Drives xlbid Telephony xlbid Computers xlbid Esce a fine giugno: E IN MEZZO IL FIUME. A PIEDI NEI DUE CENTRI DI ROMA Ritratto di Trastevere, dove vivo, e dell'altra sponda: Ghetto, Campo de'Fiori, Testaccio, Isola Tiberina. Soprattutto molti andirivieni sui ponti. Insomma un libro di...

Read More

Un’intervista di Riccardo Limongi sul mio “Grandi speranze” al Napoliteatrofestival in giugno (da http://www.teatro.org/rubriche/attesa_2010/)

[caption id="attachment_459" align="alignleft" width="150" caption="Foto di P. Comegna"][/caption]Una signora della scrittura scende per strada fra la gente in fila, entra nell'Attesa fra sguardi pazienti ed impazienti, fra l'indugio e quella breve sospensione del tempo che si vive in una fila a teatro come alle poste,...

Read More

Visita al Maxxi (da Giudizio Universale, 6 giugno 2010)

[caption id="attachment_420" align="alignleft" width="98" caption="Uno scorcio interno del Maxxi"][/caption]Avevo visto il Maxxi il giorno dell'inaugurazione nel novembre dello scorso anno, quando era ancora vuoto. Si poteva ammirarne la movimentata architettura, l'intreccio vertiginoso delle scale, le grandi vetrate sul quartiere militaresco accanto a piazza Mancini, tutto...

Read More

Alex Langer raccontato da Franco Lorenzoni. Un convegno ad Amelia (dall’Unità, 22 maggio 2010)

[caption id="attachment_393" align="alignleft" width="130" caption="Alexander Langer"][/caption]«Continuate in ciò che è giusto» ha scritto in un biglietto agli amici prima di togliersi la vita Alexander Langer, il leader pacifista e ambientalista, coordinatore del gruppo Verde al Parlamento Europeo, che tanto si è speso per la convivenza...

Read More

Un saggio di Massimiliano Parente sulla “Recherche” (dal sito giudiziouniversale.it)

[caption id="attachment_361" align="alignleft" width="106" caption="Marcel Proust"][/caption]Sono due i punti di forza del bel saggio di Massimiliano Parente su Proust, L’evidenza della cosa terribile (Cooper), bello perché stabilisce un inesorabile corpo a corpo con il testo e dunque è documentato e convincente. Primo punto: la Recherche...

Read More