Articoli

(Il Foglio, 22 novembre 2019)

Suggerisco di cominciare a leggere  L’altra metà di Dio (Feltrinelli) dalla fine. Nel senso: suggerisco di leggere - per cominciare – l’ultimo capitolo dal titolo «Ri-epilogo» perché, appunto, è un epilogo ed è un riepilogo, che aiuterà a orientarsi nelle intenzioni dell’autrice, Ginevra Bompiani, e...

Read More

Il terzo tempo (Il Foglio, 5 ottobre 2019)

Isabella Girardiello, sessantacinque anni, tre figli grandi, separata da un anno (il marito l’ha lasciata per una «pischella cicciottella»), fa un colpo di testa. Non perché sia particolarmente amareggiata per il divorzio imminente, visto che la quotidianità matrimoniale era stata noiosamente borghese e il dopo...

Read More

Il mio amico Ottavio (L’Immaginazione n. 313 sett.ott.)

[caption id="attachment_5306" align="alignleft" width="300"] Ottavio Fatica (Foto: Dino Ignani)[/caption] Lo so, lui vorrebbe che io parlassi di William Butler Yeats, il “suo” Yeats. Lui è Ottavio Fatica che Yeats ha studiato, tradotto, chiosato (vedi il recente magnifico Magia edito da Adelphi che raccoglie importanti scritti -...

Read More

L’Immaginazione n.312 luglio-agosto

[caption id="attachment_5295" align="alignleft" width="280"] Marie e Pierre Curie[/caption] COSA sapevo di Marie Curie? Pochissimo. Che era un genio, che era polacca naturalizzata francese, che ha scoperto la radioattività, che ha vinto due premi Nobel, uno insieme al marito Pierre. Ignoravo tutto il resto. Che si chiamava...

Read More

Trevi e Metastasio (L’Immaginazione n.310, aprile 2019)

[caption id="attachment_5259" align="alignleft" width="259"] Pietro Metastasio[/caption] «Se a ciascun l’interno affanno/ si leggesse in fronte scritto,/ quanti mai che invidia fanno/ vi farebbero pietà». Era l’insegnamento di mia nonna per convincermi a non ritenere mai gli altri più fortunati di me. Nella mia ingenuità di bambina...

Read More

Immaginazione 309 (gennaio-febbraio 2019)

[caption id="attachment_5240" align="alignleft" width="300"] Eleonora Marangoni[/caption] Sono nella giuria di un premio, il Neri Pozza, che la casa editrice dedica a romanzi inediti. Possono partecipare illustri sconosciuti come nomi famosi, purché non con testi di genere. Vince, insomma, un romanzo-romanzo di qualità, che è proprio qualcosa...

Read More

Immaginazione 308. Ricordo di Clara Sereni

[caption id="attachment_5230" align="alignleft" width="224"] Clara Sereni[/caption] Clara Sereni si diceva «agli arresti domiciliari» per la sua malattia, che forse era la conseguenza di un tumore che credevo avesse risolto. Credevo l’avesse risolto da quando, sei anni fa all’incirca, me ne aveva parlato per la prima volta....

Read More