Articoli

Georgia O’Keeffe (Il Foglio, 1 ottobre 2011)

[caption id="attachment_1814" align="alignleft" width="217" caption="O'Keeffe accanto a un pezzo della sua collezione di scheletri animali"][/caption] Sostiene Borges che uno scrittore, come un artista, impiega una vita intera a definire la sua poetica, ma poi alla fine «quel che lascia, se ha fortuna, è un’immagine di sé»....

Read More

Dell’acqua e del nuoto (10/9/11 sul Foglio)

[caption id="attachment_1782" align="alignleft" width="246" caption="Monumento alla Sirenetta a Copenhagen"][/caption] Gli sport sono strettamente legati ai quattro elementi. Che so: l’alpinismo all’Aria, il calcio alla Terra,  la lotta al Fuoco e, naturalmente, il nuoto all’Acqua. Forse per questo suscitano passioni fra le più potenti, istigano al coraggio,...

Read More

Camera con vista (Liberal/Moby Dick 10/9/11)

«Le donne che odiano gli uomini, le donne di questo libro, sono, in realtà, le donne che amano più profondamente l’essere umano», così scriveva Giovanni Bollea, padre della moderna neuropsichiatria infantile e persona saggia, scomparso in febbraio, in una prefazione autobiografica (una delle ultime cose...

Read More

Intervista a Yasmina Reza (Panorama 27/4/2006)

[caption id="attachment_1749" align="alignleft" width="187" caption="Yasmina Reza"][/caption] La fortuna ha bussato alla sua porta nel 1998 vestendo i panni di Sean Connery. Yasmina Reza era un’ammirata autrice teatrale trentasettenne, che aveva rodato il mestiere fin dall’università, cominciando come attrice. I suoi primi testi, Conversazione dopo una sepoltura...

Read More

Sulle tracce di M.Duras (Liberal, 18/8/11)

[caption id="attachment_1735" align="alignleft" width="258" caption="Marguerite Duras"][/caption] Quando dal Vietnam si passa in Cambogia, a sud, fra Ha Tien e Kep, si cambia scenario in modo repentino, e non solo scenario. Si fa un balzo indietro nel tempo, e non di pochi anni. Vengo da Gia Dinh,...

Read More

Le due case di C.G.Jung (Il Foglio 20/8/11)

[caption id="attachment_1713" align="alignleft" width="140" caption="C.G.Jung"][/caption] Era il luglio 1954 e l’allora presidente del Congresso Internazionale di Psicoterapia di Zurigo, Medard Boss, ebbe l’idea di offrire ai convegnisti di ogni parte del mondo una gita sul lago in battello. A una certa ora del pomeriggio il barcone...

Read More