Notizie dal Blog

Racconto per un Calendario GENNAIO

Ci sarà la neve quest'anno? Speriamo di sì. Speriamo di no. Se nevica bisogna spalare il vialetto fino al cancello. Se nevica bisogna comprare le catene, se no restiamo bloccati come l'anno scorso. Se nevica non si va a scuola. Se nevica diventa tutto più complicato. Perché la neve...

Sul viaggiare. Sand e Chopin a Maiorca (Il Foglio 31/12/11)

[caption id="attachment_1911" align="alignleft" width="208" caption="Bruce Chatwin"][/caption] Perché viaggiare e non invece star fermi? E’ la domanda, credo, che si fa qualsiasi viaggiatore, nonappena, e capita in tutti i viaggi impegnativi, s’imbatte in qualche disavventura, che so: lo smarrimento di un bagaglio, il furto del portafoglio, un...

Roma di centro e di periferia (Corriere Nazionale, 24/12/11)

Roma , la mia città. Così stavo per cominciare questo pezzo, però mi è subito venuto un dubbio. Io non sono nata a Roma, ma un bel po’ di chilometri a nord, a Piacenza, in un’altra regione persino. A Roma sono venuta bambina, intorno ai...

CAMERA CON VISTA (Moby Dick 24/12/11)

[caption id="attachment_1869" align="alignleft" width="300" caption="Lev Tolstoj"][/caption] «A Natale regalate un libro». Ripetiamo volentieri anche noi questo spot pubblicitario. Ma il punto è: quale libro? Troppo facile precipitarsi in libreria all’ultimo momento afferrando l’ennesima proposta del marketing editoriale, i soliti primi in classifica, l’ultima riflessione giornalistica sui...

Camera con vista, la mia rubrica su Liberal (6/11/11)

Ah, i poeti! Meno male che ci sono loro a conservare intatta un’allure sobria e intensa, a riflettere sulla vita e sulla morte, sul dolore e sull’amore, sulle parole e sulla lingua, senza svendersi e agitarsi per scalare le classifiche, senza affidarsi agli editor per...

Un film di Wenders su Pina Bausch (Giudizio Universale, 3/11/11)

[caption id="attachment_1838" align="alignleft" width="150" caption="Wenders con Pina Bausch"][/caption] Sono almeno due i motivi per andare a vedere il film di Wim Wenders su Pina Bausch. Primo: chi non avesse mai assistito a uno spettacolo della coreografa tedesca, mancando così una eccezionale esperienza artistica e umana, potrà...

“Una separazione” di Farhadi (Giudizio Universale, 20/10/11)

Separarsi è uno di quegli eventi enormi della vita che inevitabilmente si trascinano dietro una quantità di conseguenze. Separarsi in un paese come l’Iran, dove la legge e il privato delle persone sono condizionati fortemente dalla religione, è ancora più complicato. Cominciamo da questo tema...

Georgia O’Keeffe (Il Foglio, 1 ottobre 2011)

[caption id="attachment_1814" align="alignleft" width="217" caption="O'Keeffe accanto a un pezzo della sua collezione di scheletri animali"][/caption] Sostiene Borges che uno scrittore, come un artista, impiega una vita intera a definire la sua poetica, ma poi alla fine «quel che lascia, se ha fortuna, è un’immagine di sé»....

Dell’acqua e del nuoto (10/9/11 sul Foglio)

[caption id="attachment_1782" align="alignleft" width="246" caption="Monumento alla Sirenetta a Copenhagen"][/caption] Gli sport sono strettamente legati ai quattro elementi. Che so: l’alpinismo all’Aria, il calcio alla Terra,  la lotta al Fuoco e, naturalmente, il nuoto all’Acqua. Forse per questo suscitano passioni fra le più potenti, istigano al coraggio,...

Camera con vista (Liberal/Moby Dick 10/9/11)

«Le donne che odiano gli uomini, le donne di questo libro, sono, in realtà, le donne che amano più profondamente l’essere umano», così scriveva Giovanni Bollea, padre della moderna neuropsichiatria infantile e persona saggia, scomparso in febbraio, in una prefazione autobiografica (una delle ultime cose...