LESSICO FEMMINILE

Capire qualcosa di più della mia stirpe,

trovare il bandolo del nostro comune sentire femminile.

LA PERSONA GIUSTA

Amami per i miei occhi nocciola solamente

e per le mani che t’accarezzano eternamente.

La Corsara

Ritratto di Natalia Gizburg

ADDIO A ROMA

l’Italia della cultura che non ha più voglia di affermarsi

  • 24 Apr Thomas Mann a Parigi (Il Foglio 24/4/2021)

    Vi ricordate quelle elegantissime pesanti grate rotonde ai piedi degli alberi parigini? Beh, scordatevele. Anna Hidalgo, la sindaca così detta ecologista che non piace a Macron e anche a molti francesi, sta rivoluzionando la città. Per ora il risultato è l’invenzione, al posto delle care......

  • 10 Apr Del dolore in tempi pandemici (IlFoglio 10/4/21)

    «Una narrazione può farci capire. Le fotografie fanno qualcos’altro: ci ossessionano» scrive Susan Sontag in un libro del 2003, Davanti al dolore degli altri,  che era introvabile e ora è stato meritoriamente riproposto dalle edizioni nottetempo. Sì, le fotografie che rappresentano il dolore, e che......

  • 11 Mar Leggere è una religione (Immaginazione n. 322 marzo-aprile 2021)

    Non sapevo che Paolo Di Paolo fosse come me un flâneur della letteratura. L’ho scoperto leggendo il suo ultimo libro, Svegliarsi negli anni Venti (Mondadori, 180 pagine, 18 euro) che mi ha catturato immediatamente per il titolo e coinvolta ancora di più quando ho scoperto......

  • 27 Feb Smandrappo e tribù (Il Foglio, 27/2/20)

    Il nome di Alice Munro non c’è verso di pronunciarlo come si deve. Non davanti a Mario Fortunato. Non c’è volta che lui non mi corregga. O lo pronuncio come si scrive e non va bene. Oppure tendo ad aprire troppo la u in una......

  • 30 Gen La storia di Edith (Il Foglio, 30 gennaio 2021)

    Nella viuzza del villaggio ungherese dove è vissuta fino al 1944 «c’era chi la salutava e chi no». Quel villaggio, nel suo ultimo libro che s’intitola Il pane perduto (La nave di Teseo), lei lo riassume nel nome della piccola via, Sei Case in italiano,......

  • 29 Gen Nonna di campagna, nipotina di città (Il Foglio, 29/1/21)

    Quando dalla città arriva in campagna dalla nonna, che sarei io, si guarda intorno guardinga. Stretta all’inseparabile orsacchiotto, grande quasi quanto lei, deve riprendere le misure del prato, degli alberi, della casa, rifare rapida amicizia con i miei tre cani, che le girano sospettosi intorno......