LESSICO FEMMINILE

Capire qualcosa di più della mia stirpe,

trovare il bandolo del nostro comune sentire femminile.

LA PERSONA GIUSTA

Amami per i miei occhi nocciola solamente

e per le mani che t’accarezzano eternamente.

La Corsara

Ritratto di Natalia Gizburg

ADDIO A ROMA

l’Italia della cultura che non ha più voglia di affermarsi

  • 04 Giu Dostoevskij e il tavolo verde (Il Foglio, 4/6/21)

    Fu la nascita di un figlio, a cui diede il suo stesso nome, Fëdor, a convincere Dostoevskij ad abbandonare il vizio del gioco. Un vizio che lo aveva tormentato per un decennio, fra i quaranta e i cinquant’anni, e di cui è rimasta testimonianza in......

  • 29 Mag Di Yoga e d’altro (IlFoglio, 29/ 5/ 2021)

    A Emmanuel Carrère piace una frase di Glenn Gould che suona così: «Lo scopo dell’arte non è procurare una momentanea scarica di adrenalina ma la costruzione paziente, che dura tutta la vita, di uno stato di meraviglia e di serenità». E’ una frase che sorprende......

  • 25 Mag Del suonare scrivendo (L’Immaginazione n.323, maggio ’21)

    Se c’è una cosa che invidio enormemente è la competenza musicale: saper suonare uno strumento, leggere uno spartito, riconoscere già dalle prime battute di una sinfonia che si sta ascoltando Mozart e non Beethoven. E mi piace, leggendo, scoprire dentro un libro la passione musicale......

  • 25 Mag Risposta a Antonio Gurrado (Il Foglio 25/5/21)

    Non so se i romanzieri esordienti maschi si stiano davvero estinguendo, come ci ha rivelato con un certo comprensibile allarme, Antonio Gurrado sul Foglio di venerdì 21 maggio. I dati che cita, anche se riguardano soltanto l’editoria britannica, sembrano dargli ragione. Gli editori «preferiscano le......

  • 24 Apr Thomas Mann a Parigi (Il Foglio 24/4/2021)

    Vi ricordate quelle elegantissime pesanti grate rotonde ai piedi degli alberi parigini? Beh, scordatevele. Anna Hidalgo, la sindaca così detta ecologista che non piace a Macron e anche a molti francesi, sta rivoluzionando la città. Per ora il risultato è l’invenzione, al posto delle care......

  • 10 Apr Del dolore in tempi pandemici (IlFoglio 10/4/21)

    «Una narrazione può farci capire. Le fotografie fanno qualcos’altro: ci ossessionano» scrive Susan Sontag in un libro del 2003, Davanti al dolore degli altri,  che era introvabile e ora è stato meritoriamente riproposto dalle edizioni nottetempo. Sì, le fotografie che rappresentano il dolore, e che......