Notizie dal Blog

Infanzia di uno scrittore (IlFoglio, 23 giugno ’23)

A che età un bambino riconosce una vocazione? E in particolare la vocazione di scrittore? Paolo Di Paolo l’ha riconosciuta prestissimo e lo racconta in un libro curiosamente “giovane” perché innovativo nell’approccio e nell’aspetto, col classico espediente delle parole ma anche con tante idee grafiche...

L’inganno delle parole (Il Foglio, 15 aprile ‘23)

[caption id="attachment_41725" align="alignleft" width="396"] Branciaroli e Orsini in "Pour un oui ou pour un non"[/caption] Quando, una decina di anni fa, ha fondato la compagnia che porta il suo nome, Umberto Orsini non pensava probabilmente di salvare il teatro, in crisi come tante altre arti. Voleva...

Alba la pasionaria (DOMANI, 9 aprile 2023)

«Le parole non contano/ noi preferiamo le cose». Sono due versi di Alba De Céspedes dalla raccolta di poesie, Le ragazze di maggio, riproposte ora negli Oscar Mondadori (208 pagine, 12 euro). Era così esaltata, Alba, di quanto stava accadendo nelle strade di Parigi in...

Chi sono i piccoli, chi i grandi? (IlFOGLIO, 24/3/1923)

[caption id="attachment_41711" align="alignleft" width="363"] Gigi Malerba[/caption] Luigi Malerba aveva il dono di trattare da adulti i bambini e gli adulti da bambini. Era un narratore scherzoso che amava il buffo nella vita e nella scrittura, anche quando affrontava temi serissimi. Ha scritto molto per l’infanzia, deve...

Vecchiaia senza pregiudizi (Domani, 18 marzo ‘23)

La generazione dei baby-boomers non è più giovane. Proprio la generazione che ha fatto una bandiera della giovinezza. Trovarsi ad avere vent’anni dal ’68 in poi dava l’impressione di avere il mondo in mano. Non si parlava d’altro che dei giovani. Di come si vestivano,...

Ombre sul lago (IlFoglio, 17/3/23)

[caption id="attachment_41692" align="alignleft" width="355"] Francesco Permunian[/caption] Forse chi è nato in una grande città non lo avverte, ma basta appartenere alla provincia, a un piccolo borgo, ed è subito chiaro. Si è figli dei genitori come di un luogo, e quel luogo, se abbiamo avuto un...

Tonio dei cieli (DOMANI, 24/2/23)

[caption id="attachment_41683" align="alignleft" width="322"] Antoine de Saint-Exupery[/caption] «Fabien quella notte erra nello splendore di un mare di nuvole, ma, più in giù, c’è l’eternità». È una frase di un famoso romanzo di Antoine de Saint-Exupéry, Volo di notte, del 1931, ma potrebbe essere il suo emblema....

Ma tu chi sei (Il Foglio, 24/2/23)

Se un brutto giorno una madre diventa «una bambina di novantadue anni» con la testa piena di nebbia, che stenta a riconoscere persino suo figlio, fino ad arrivare a chiedergli confusa e disorientata: “Ma tu chi sei?”, quel figlio che fa, visto che è uno...