Notizie dal Blog

All’Alba delle nostre radici (IL FOGLIO, 26/6/21)

[caption id="attachment_41140" align="alignleft" width="423"] Alba De Céspedes[/caption] Una scrittrice come Alba De Céspedes, dal successo immediato e duraturo, dalla vita avventurosa che l’ha vista in prima linea nella Resistenza e nelle battaglie femminili, dalle ascendenze cubane per linea di padre e amica personale di Fidel Castro,...

Loro, chi? (Il Foglio, 18/6/21)

Ho sempre pensato che siano gli adulti una minaccia per i bambini, e non il contrario. Del resto le cronache ne danno ampia conferma. Ma invece cinema e letteratura offrono spesso dell’infanzia un’immagine inquietante. Basta pensare a Giro di vite di Henry James con gli...

Dostoevskij e il tavolo verde (Il Foglio, 4/6/21)

[caption id="attachment_41119" align="alignleft" width="354"] Fëdor Dostoevskij[/caption] Fu la nascita di un figlio, a cui diede il suo stesso nome, Fëdor, a convincere Dostoevskij ad abbandonare il vizio del gioco. Un vizio che lo aveva tormentato per un decennio, fra i quaranta e i cinquant’anni, e di...

Di Yoga e d’altro (IlFoglio, 29/ 5/ 2021)

[caption id="attachment_41108" align="alignleft" width="256"] Emmanuel Carrère[/caption] A Emmanuel Carrère piace una frase di Glenn Gould che suona così: «Lo scopo dell’arte non è procurare una momentanea scarica di adrenalina ma la costruzione paziente, che dura tutta la vita, di uno stato di meraviglia e di serenità»....

Del suonare scrivendo (L’Immaginazione n.323, maggio ’21)

[caption id="attachment_41102" align="alignleft" width="384"] Thomas Bernhard[/caption] Se c’è una cosa che invidio enormemente è la competenza musicale: saper suonare uno strumento, leggere uno spartito, riconoscere già dalle prime battute di una sinfonia che si sta ascoltando Mozart e non Beethoven. E mi piace, leggendo, scoprire dentro...

Risposta a Antonio Gurrado (Il Foglio 25/5/21)

Non so se i romanzieri esordienti maschi si stiano davvero estinguendo, come ci ha rivelato con un certo comprensibile allarme, Antonio Gurrado sul Foglio di venerdì 21 maggio. I dati che cita, anche se riguardano soltanto l’editoria britannica, sembrano dargli ragione. Gli editori «preferiscano le...

Thomas Mann a Parigi (Il Foglio 24/4/2021)

Vi ricordate quelle elegantissime pesanti grate rotonde ai piedi degli alberi parigini? Beh, scordatevele. Anna Hidalgo, la sindaca così detta ecologista che non piace a Macron e anche a molti francesi, sta rivoluzionando la città. Per ora il risultato è l’invenzione, al posto delle care...

Del dolore in tempi pandemici (IlFoglio 10/4/21)

«Una narrazione può farci capire. Le fotografie fanno qualcos’altro: ci ossessionano» scrive Susan Sontag in un libro del 2003, Davanti al dolore degli altri,  che era introvabile e ora è stato meritoriamente riproposto dalle edizioni nottetempo. Sì, le fotografie che rappresentano il dolore, e che...

Leggere è una religione (Immaginazione n. 322 marzo-aprile 2021)

Non sapevo che Paolo Di Paolo fosse come me un flâneur della letteratura. L’ho scoperto leggendo il suo ultimo libro, Svegliarsi negli anni Venti (Mondadori, 180 pagine, 18 euro) che mi ha catturato immediatamente per il titolo e coinvolta ancora di più quando ho scoperto...

Smandrappo e tribù (Il Foglio, 27/2/20)

[caption id="attachment_41052" align="alignleft" width="414"] Alice Munro[/caption] Il nome di Alice Munro non c’è verso di pronunciarlo come si deve. Non davanti a Mario Fortunato. Non c’è volta che lui non mi corregga. O lo pronuncio come si scrive e non va bene. Oppure tendo ad aprire...